Il passaggio di Jorge Lorenzo in Honda va a costituire una delle situazioni più interessanti da tenere d’occhio nella prossima stagione della MotoGP: nella compagine della Casa Alata ci saranno infatti due pluricampioni, ed è arduo immaginare come potranno evolvere i rapporti tra loro. Ma anche sotto il profilo agonistico, chi può dire cosa sarà in grado di fare Lorenzo in sella alla stessa moto di Marquez?

Il campione del mondo in carica si è sbilanciato a fare una previsione, ma anche lui si è dichiarato impaziente di vedere il connazionale all’opera sulla sua moto.

IL LORENZO'S STYLE - "Io conosco molto bene la Honda, ma sono curioso di vederla all'opera con lo stile di guida di Lorenzo. Lui è molto pulito, anche se il suo stile è cambiato un po' negli anni in Ducati, ora fa staccate più profonde ed è molto aggressivo, quindi sarà interessante vedere il Lorenzo’s style, che è diverso dal mio, con la Honda”, ha dichiarato Marc Marquez a MotoGP.com.

"Il passaggio di Lorenzo da Ducati a Honda penso sia importante, perché ora c'è un pilota molto forte, ‘un campione’ come dice lui, che adesso può vincere con la mia stessa moto, non con altre . Saremo pistola contro pistola e preferisco così, non pistola contro mitraglietta…” ha aggiunto Marc Marquez.

NESSUNA SCUSA - "Dal mio punto di vista, preferisco avere uno dei piloti più forti della categoria con la mia stessa moto, così se mi batte lo farà con la stessa moto e quindi non ci potranno essere scuse: vorrà dire che sarà stato il più forte”, spiega il talento di Cervera.

"Sarà interessante perché mi spingerà a crescere di più, visto che il tuo compagno di squadra è sempre il tuo primo avversario.

"All'interno di un box, il più veloce ha maggior potere: la gente ti ascolta e viene dalla tua parte del box, è così che vanno le cose. Quando ci sono due campioni, il potere va conquistato in pista, con i tempi su giro e con i risultati", taglia corto Marquez, che non ha intenzione di fare sconti a nessuno.

NIENTE CONSIGLI - "Non gli darò consigli o avvertimenti, vedrà lui come sono le cose”, dice Marc Marquez con un sorrisetto quando gli viene chiesto se anticiperà qualcosa a Lorenzo. “Ma credo che lui sappia già molto. Quando giri in pista e segui una moto, riesci a capire quali sono i suoi punti forti e i suoi punti deboli, ma credo che Jorge sarà veloce. Forse per ora non sappiamo se questo succederà il primo giorno, alla prima gara, o ci vorrà metà stagione o tutta la stagione, ma alla fine sarà veloce, prima o poi", conclude Marquez.