Si è conclusa la tanto attesa prima giornata di test a Sepang tra conferme, nuovi inizi e perchè no qualche novità nella top ten della classifica. E se è vero che, nonostante le alte temperature dell'asfalto, la giornata ha concesso ai piloti di girare liberamente, ancora siamo solo all'esordio di una nuova stagione che ha appena iniziato a scaldare i motori.

Ricordiamo infatti che a Sepang mancherà Jorge Lorenzo, assente dopo l'infortunio alla mano, che piloti come Marc Marquez, Cal Crutchlow e Pol Espargarò sono di rientro dopo vari incidenti e operazioni, e che ancora i prototipi versione '19 devono trovare il loro compimento.

I RISULATI DELLA PRIMA GIORNATA – Ma se comunque sempre di numeri e classifica si parla, il pilota che in Malesia ha girato più veloce nella prima delle tre giornate in programma è stato Marc Marquez, reduce dall'intervento alla spalla ma che comunque ha dimostrato di non aver perso quello “smalto” da campione del mondo che lo contraddistingue. Il pilota del team Repsol Honda ha siglato il suo miglior tempo in 1:59.621 fatto durante la mattina e che poi non ha migliorato in quanto ha preferito fermarsi per non forzare troppo sulla spalla. Al suo fianco, in casa Honda, ha girato il collaudatore Stefan Bradl per sopperire all'assenza di Jorge Lorenzo: per lui un nono posto in classifica in 2:00.214.

La giornata è stata positiva anche per la Suzuki di Alex Rins, secondo a pochi decimi da Marquez, mentre il nuovo compagno di squadra Joan Mir è rimasto nelle ultime posizioni della classifica (23esimo). A Sepang sono ripartite in netta ripresa le Yamaha di Maverick Vinales e Valentino Rossi rispettivamente terze e seste, molto bene anche le Ducati ufficiali di Petrucci e Dovizioso (quinto e ottavo) ma anche quella del team Avintia di Tito Rabat che nel pomeriggio è risalito fino alla quarta posizione.

Un po' sottotono, è per adesso l'Aprilia con Aleix Espargarò che ha chiuso in 11esima posizione e Andrea Iannone in 21esima, mentre Pol Espargarò in sella alla KTM nonostante una caduta alla curva 11 è riuscito ad entrare nella top ten, soltanto 20esimo invece Johann Zarco. Da segnalare Franco Morbidelli sulla Yamaha del Team Petronas in 12esima posizione.

La classifica della prima giornata:

Marc Marquez 1:59.621

Alex Rins 1:59.888

Maverick Vinales 1:59.937

Tito Rabat 1:59.983

Danilo Petrucci 2:00.051

Valentino Rossi 2:00.054

Taakaki Nakagami 2:00.158

Andrea Dovizioso 2:00.197

Stefan Bradl 2:00.214

Pol Espargarò 2:00.313

Jack Miller 2:00.383

Franco Morbidelli 2:00.460

Aleix Espargarò 2:00.602

Cal Crutchlow 2:00.681

Francesco Bagnaia 2:00.694