Nella mattina del terzo e ultimo giorno di test a Sepang a dettare legge è la Ducati ufficiale di Danilo Petrucci, che sigla il tempo di 1:58.239 nonostante una caduta senza conseguenze. Il box ufficiale della ‘rossa’ si è concentrato sulle novità tecniche per la DesmosediciGP,

Dovizioso è il primo a portare in pista una nuova carenatura a tripla ala a differenti altezze, poi la novità viene provata anche dagli altri tre ducatisti in vetta. Ducati sperimenta anche il serbatoio con feritoie per dare la massima refrigerazione ai circuiti elettrici.

PRIMA DELLA PIOGGIA - Tempi più bassi rispetto alle giornate precedenti, ma per il pomeriggio è previsto l’arrivo della pioggia e i team puntano ad assestarsi in vetta alla tabella dei tempi prima della pausa.

Francesco Bagnaia, campione del mondo Moto2 e rookie della classe regina, è soltanto a 63 millesimi da Petrucci. Un risultato sorprendente per il pilota VR46 Academy, che relega alle sue spalle il compagno di team Jack Miller, sia pure a soli 12 millesimi, e l’altro ducatista ufficiale, Andrea Dovizioso, quarto con un distacco di 0,299s, Andrea Dovizioso (Mission Winnow Ducati Team).

ROSSI DECIMO - Alle spalle delle quattro Ducati si piazza la Yamaha M1 di Maverick Viñales, il più veloce della giornata di ieri, mentre il suo compagno di squadra Valentino Rossi mette a segno il decimo tempo con 9 decimi di distacco dalla vetta e mezzo secondo da Viñales.

Bene Cal Curtchlow, sesto davanti all’Aprilia di Aleix Espargarò, che coglie il settimo tempo davanti alla Yamaha Petronas di Franco Morbidelli.

Di poco fuori dalla top ten Marc Marquez, che sigla 39 giri ma mette a segno il miglioor crono a 9 decimi da Danilo Petrucci ed è undicesimo. La prima Suzuki è quella di Alex Rins, dodicesimo.

La top ten della mattina

1. Danilo Petrucci 1:58.239s

2. Francesco Bagnaia + 0,063s

3. Jack Miller  + 0.127s

4. Andrea Dovizioso +0,299s

5. Maverick Viñales +0,405s

6. Cal Crutchlow + 0,541

7. Aleix Espargarò + 0.7783

8. Franco Morbidelli + 0,902

9. Takaaki Nakagami + 0,909

10. Valentino Rossi + 0,916