E' stata un'operazione di successo quella alla quale Dani Pedrosa, collaudatore del team Red Bull KTM Factory Racing, è stato sottoposto nella giornata di venerdì. L'intervento è stato necessario dopo che lo spagnolo, ex pilota del team ufficiale Repsol Honda, poco dopo Natale aveva riportato una frattura scomposta della clavicola destra.

L'OPERAZIONE – L'intervento è avvenuto al Barcelona Teknon Medical Centre dove i medici, durante l'operazione, hanno provveduto a rafforzare l'osso della clavicola utilizzando materiale di osteosintesi attraverso l'immissione di una dose di 40 milioni di cellule staminali coltivate. Adesso Pedrosa, dopo una prima fase di convalescenza, potrà iniziare la riabilitazione con un tempo stimato dai medici che lo hanno operato di circa tre mesi.

IL FUTURO – Dani, che ha dovuto quindi saltare i primi test ufficiali di Sepang, spera di poter risalire in moto il prima possibile:”in questo momento – ha detto  a Marca.com – la mia mente è impostata sul superamento di questa situazione con il fine di poter tornare presto a lavorare sullo sviluppo della KTM. Con mio rammarico non ho potuto partecipare ai test in Malesia, ma lavoro comunque a stretto contatto con il team KTM e spero di essere presto con loro in pista.”