Da persona discreta qual è Andrea Dovizioso prova a nascondersi. Ma grazie al pacchetto tecnico che gli offre Ducati, è lui al momento il candidato più probabile in grado di togliere lo scettro della MotoGp a Re Marquez. Il Dovi però non si fida del Qatar: «Tutti sembrano poter essere veloci qui in Qatar, tutti sembrano migliorati, in passato è stata una buona pista, ma ogni weekend è diverso, non sono comunque preoccupato, vediamo come sarà il vento, sicuramente possiamo partire con fiducia, ogni stagione ha una storia diversa. I test sono stati strani, ogni giorni abbiamo trovato condizioni diverse, il vento era molto forte, è stato difficile capire e analizzare i problemi».

MONDIALE 2018 - Le delusioni della scorsa stagione non sono ancora dimenticate: «Il Mondiale 2018 è stato strano, ho commesso qualche errore, verso la fine però siamo migliorati su piste dove solitamente andiamo male. E' difficile prevedere che stagione sarà. Battere Marc Marquez? Credo sia molto difficile, anche per Lorenzo, che ha dei problemi fisici adesso. Ma non si può mai sapere con Jorge, sarà bello vedere questa lotta tra Lorenzo e Marquez, non so se sarà una cosa positiva o negativa per la Ducati». Poi rivela un piccolo segreto per trovare la concentrazione: «Prima di salire in moto ascolto musica molto forte come la techno, come DJ Tatanka. Cosa ascolto nei momenti di relax? Io non mi rilasso mai...».