E' il pilota che forse siamo più curiosi di vedere in pista in questa nuova stagione 2019 e Alex Rins, è carico e pronto a dare il meglio di sé. Dopo i test invernali di Sepang e Qatar il pilota di punta del team Suzuki ha davvero sbalordito tutti per la sua velocità e l'augurio è che possa essere costante anche in gara per riuscire a “dare noia” ai top riders. Lui, in conferenza stampa, ha detto di essere tranquillo, di non sentirsi troppe responsabilità sulle spalle, ma soprattutto è contento di come meccanici e ingegneri abbiamo lavorato sulla GSX-RR.

RIPARTO DA QUI - “Credo che abbiamo concluso il 2018 con buone posizioni e ottenuto buoni podi – ha detto Alex Rins durante la conferenza stampa che si è svolta da poco a Losail - e anche il pre campionato è andato bene. Ho cercato di migliorare la Suzuki ed di essere il più veloce possibile. Il set up della GSX -RR era già buono quindi, nei test, abbiamo lavorato sulla frenata e sulla velocità di punta e sembra proprio che ci siamo riusciti. Quindi Suzuki ha lavorato bene e di questo sono entusiasta.”

NESSUNA PRESSIONE – Adesso, dopo i quattro podi conquistati nel 2018, l'attesa è alta per vedere Alex sul gradino più alto: “ è vero, ma non sento pressione. Cercherò di guidare senza pressione perchè è importante godersi la moto e divertirsi. Cercheremo di vivere la stagione gara per gara, tutti cercheranno di dare il meglio ma anche noi lo faremo. Cercherò di lottare con i piloti più forti. Qui in Qatar tutti sono stati velocissimi nei test e proveremo anche noi a fare del nostro meglio.” Poi Rins conclude: “per me la motogp è la vita è come se avessi bisogno di andare in moto per sentirmi vivo.”