Maverick Vinales ormai è diventato grande. Lo spagnolo non è più una promessa. Lo scorso anno è stato l'unico in grado di far vincere una gara alla Yamaha. Quest'anno vuole provarci, nonostante le differenze tecniche: «Ho delle buone sensazioni in moto, abbiamo fatto degli ottimi giri, la Yamaha ha lavorato sodo per stare davanti, io mi sento bene in moto e sono contento della strada che sta prendendo il team, vedo tutto con una mentalità positiva. Stiamo riducendo il divario poco a poco dagli avversari, abbiamo dimostrato di poter essere veloci su piste diverse».

LAVORO SVOLTO - Tanto il lavoro svolto durante gli ultimi test: «Abbiamo cambiato le regolazioni per il primo giro, avevamo un setup troppo soft per il primo giro. Penso di poter migliorare parecchio in partenza. Cosa è per me la MotoGP? E' più di un lavoro, è un sogno, è uno stile di vita. Credo di essere migliorato parecchio, sono pronto a iniziare questa stagione, sono molto contento, parto con calma e con una mentalità positiva».