Si riparte dal Qatar per la prima giornata di prove libere della Moto3: e da Losail riparte anche Aron Canet, il pupillo del Team capitanato da Max Biaggi al suo esordio nella categoria cadetta.Canet, in questo primo giorno di scuola, ha siglato il miglior tempo nella classifica dei tempi combinati in 2:04:561 infrangendo il record storico della pista che era di Alex Rins.

Sole e vento forte nelle Fp1 e temperatura fresca nelle Fp2 hanno caratterizzato questa giornata, e qualche caduta è arrivata fin dalla mattina (ora italiana): Niccolò Antonelli è scivolato alla curva 9, Jakub Kornfeil alla curva 6, Jaume Masia alla curva 8 e Ryusei Yamanaka alla curva 4, per tutti, fortunatamente non c'è stata nessuna conseguenza grave.

GLI ITALIANI - Il 2019 inizia in ogni caso con un 8 in pagella per gli italiani che in questa prima giornata si sono accaparrati ben cinque posizioni della top ten. Nelle prove libere della mattina (orario italiano), oltre al primo posto di Romano Fenati (Snipers Team) che ha girato molto bene durante tutti i 40 minuti a disposizione, bella prestazione anche per Lorenzo Dalla Porta (Leopard Racing) arrivato terzo quando la bandiera a scacchi stava già sventolando, Dennis Foggia (Sky Racing team VR46) che ha ottenuto il quarto posto e Tony Arbolino ( Snipers Team) il sesto. La classifica delle Fp1 ha reso poca giustizia invece ad Andrea Migno (undicesimo), che con il semaforo verde appena acceso e le gomme nuove ha fatta subito dei giri molto veloci.

Nel pomeriggio, con i riflettori accesi sul circuito di Losail, i portacolori italiani hanno dato ancora spettacolo a suon di giri veloci riuscendo a concludere le Fp2 con Romano Fenati secondo, Niccolò Antonelli terzo, Andrea Migno quarto, Lorenzo Dalla Porta settimo e Tony Arbolino ottavo.

LA NOVITA' DELLE QUALIFICHE - Ma tutto questo è soltanto l'inizio perchè domani i pilotini della Moto3 torneranno in pista per le Fp3 e le qualifiche dove ad attenderli ci sarà un'importante novità. Anche per loro, infatti, per evitare i trenini che per troppe volte nella passata stagione hanno condizionato le qualifiche e portato anche diverse penalizzazioni, ci sarà la suddivisione tra Q1 e Q2. Il meccanismo di acceso sarà lo stesso della Motogp: verrà fatto riferimento alla classifica dei tempi combinati delle Fp1 e Fp2 e coloro che nelle Fp3 avranno conquistato i primi 14 posti della classifica andranno direttamente in Q2.

LA CLASSIFICA DELLA PRIMA GIORNATA – I tempi combinati della prima giornata hanno portato Aron Canet in vetta alla classifica con un tempo di 2:04.561 arrivato quando è sceso il sole e la temperatura è diventata più fresca. Tutti i piloti, infatti, hanno potuto abbassare molto i tempi durante le Fp2. A seguire Canet, in seconda posizione, è stato Romano Fenati in 2:05.156, terzo Niccolò Antonelli in 2:05.240, quarto Andrea Migno in 2:05.375. Al quinto posto Gabriel Rodrigo, reduce da un infortunio alla clavicola, è riuscito a conquistare una bellissima quinta posizione in 2:05.385 seguito al sesto posto da Jakub Kornfeil in 2:05.475. Al settimo posto Lorenzo Dalla Porta ha registrato un tempo di 2:05.480, mentre in ottava posizione Tony Arbolino ha girato in 2:05.490. Hanno chiuso la top ten Kazuki Masaki (2.05:522) e Albert Arenas (2.05:523).