Probabilmente il suo debutto lo aveva immaginato in maniera molto differente. Soprattutto perché il quinto posto in griglia aveva stupito un po' tutti. A causa di un problema in griglia di partenza, Fabio Qartararo, che a causa di un problema in griglia di partenza (la moto non partiva ed è stata spinta), è stato costretto a partire dalla corsia dei box.

ERRORE - Una rincorsa disperata quella del pilota francese ha dimostrato di essere da subito molto veloce. Gli sforzi iniziali tuttavia hanno compromesso notevolmente le gomme e alla fine si è dovuto accontentare della sedicesima posizione: «Ho fatto un errore prima della partenza, ed è stato un peccato, ma è meglio fare errori all’inizio della stagione piuttosto che a metà. Il primo giro è stato molto difficile perché le gomme erano ancora fredde, quindi ho dovuto concentrarmi in frenata. Sono rimasto calmo e sono stato molto attento fino a quando le gomme si sono scaldate, da quel momento ho potuto aumentare il ritmo e spingere. Ho faticato un po’ verso la fine della gara, ma sono soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto qui durante il weekend. La cosa più importante che ho imparato dal mio primo Gran Premio è che è molto più difficile superare in questa categoria rispetto a Moto2 e Moto3, ma abbiamo imparato anche altre cose durante la gara».