Il “povero” Jorge Lorenzo ha iniziato nel peggiore dei modi la stagione in Motogp e la sua prima apparizione in sella alla RC213V. La caduta durante le prove libere del Gp del Qatar gli è costata infatti la frattura della prima costola destra. Un vero peccato dato che il maiorchino già doveva ancora rimettersi dopo l'infortunio alla mano avuto a dicembre che gli aveva fatto saltare anche i test a Sepang e lavorare poco in quelli in Qatar.

FORZA E CORAGGIO - Dopo la prima gara a Losail in cui Jorge ha ottenuto un misero 13esimo posto a causa appunto dell'infortunio durante le prove, adesso dovrà cercare di recuperare velocemente dato che a fine mese ci sarà la gara in Argentina, dove Lorenzo ha detto che ci sarà:”tac fatta – ha scritto sul suo profilo Instagramfrattura della prima costola destra, 3 settimane 1 mese di recupero. Saremo pronti per combattere in argentina.”

E' determinato ad esserci il numero 99 del team Honda che subito dopo la caduta in Qatar e il forte dolore alla schiena, non ha mai mollato ed è risalito subito in sella per proseguire con le qualifiche e poi la gara. In un primo momento, infatti, sembrava che oltre alla forte contusione presa dopo l'highside, non ci fosse niente di rotto, ma invece una volta rientrato a casa, la tac di accertamento ha mostrato il contrario.

TANTA SFORTUNA - Quella di Jorge, c'è da dire, è una stagione che non sembra iniziata sotto una buona stella: prima la frattura dello scafoide della mano sinistra e la conseguente operazione, adesso la frattura della costola, non aiutano certo il pilota a potersi adattare bene alla nuova moto e a trovare il giusto feeling per affrontare come si deve questo nuovo campionato. In ogni caso, Jorge ha abituato i suoi fans a non demordere mai e anche questa volta, sicuramente, troverà il giusto spirito per tornare più in forma che mai e dimostrare il suo talento anche con la Honda.