La vittoria “sub judice” di Andrea Dovizioso continua a tenere banco nel post gara del Qatar e ieri sera è arrivato un comunicato stampa dalla Federazione Internazionale Motociclismo nel quale era scritto che la decisione relativa alla regolarità o meno dello spoiler presentato da Ducati e la conseguente vittoria del numero 4 verrà presa prima del Gp dell'Argentina che andrà in scena dal 29 al 31 marzo.

LA VICENDA - Subito dopo il Gp del Qatar sono state quattro case motociclistiche Honda, Aprilia, Suzuki e KTM a presentare un ricorso nei confronti della Ducati che ha portato in gara uno spoiler montato sulla ruota posteriore che a loro avviso era irregolare. Da qui, in un primo momento, il ricorso era stato respinto dallo Stewart Panel della FIM ma data l'insistenza delle quattro case che hanno messo in discussione la vittoria di Dovizioso, il tutto è passato in mano alla Corte d'Appello della Federazione che si è riservata di sentire entrambe le parti in causa, congelando momentaneamente la vittoria di Andrea.

IL COMUNICATO - E nella serata di ieri è arrivato un comunicato nel quale la FIM ha detto che la decisione ufficiale verrà presa entro il Gp di Termas de Rio Hondo:”la Corte d'appello della Motogp, composta da tre giudici appartenenti alla Commissione giudici internazionale FIM, organizzerà a breve una riunione con i rappresentanti delle squadre interessate. La decisione della Corte d'Appello della Motogp sarà annunciata prima del Gran Premio dell'Argentina."