La gara argentina dell'inglese Cal Crutchlow avrebbe dovuto concludersi diversamente, forse con un podio, di certo non con un giro di penalità per una partenza anticipata che anche dai video sembra quasi inesistente.
Eppure, la commissione gara, quel movimento millimetrico lo ha visto, ed ha deciso di infliggere al britannico del Team LCR Honda, un ride through che ovviamente, gli ha fatto perdere molte posizioni e lo ha visto concludere la gara al tredicesimo posto.
Cal, infuriato da tutto ciò, ha raccontato a Crash.net la sua versione dei fatti:”mi stavo solo bilanciando sulla moto, Spencer mi ha deluso.”

LA RABBIA DI CAL- E proprio nei confronti di Freddie Spencer, Presidente del Comitato direttivo FIM Motogp va la rabbia più grande da parte dell'alfiere LCR Honda:”è ridicolo! - dice - se si guarda il video della videocamera laterale, che è quello che mi hanno mostrato, si vede soltanto che ho trasferito il peso, ma nemmeno di un centimetro. Non è che ho liberato la frizione, perché possiamo dimostrare che la frizione era completamente nella barra. Ero in equilibrio e invece hanno detto che ho fatto un salto in avanti, è semplicemente ridicolo."
"Durante la prossima Safety Commission - prosegue - quando mostreremo il video, gli altri rider rideranno, e perderanno anche il rispetto per lui (si riferisce a Freddie Spencer).”

LA LEGGE NON E' UGUALE PER TUTTI - In merito ai suoi avversari, Cal prosegue la sua invettiva sfogando tutta la sua rabbia:”il mio problema con Race Direction è che non credo che avrebbero concesso questa stessa penalità a Marc, Vale, Dovi o qualcuno del genere. E questa è la verità. Nei confronti di qualcuno con un profilo più alto, non credo che si sarebbero comportati così.
Se lo avesse fatto Marquez mentre era in testa alla gara, pensate che gli avrebbero dato una penalità? No, questa è la mia opinione.”
Infine, conclude tornando su Freddi Spencer:”ho il massimo rispetto per quello che ha fatto come pilota, ma quando sono andato in Safety Commission, Freddie Spencer non mi ha detto una sola parola: è rimasto lì con le braccia incrociate ...è andata così, devo andare avanti, devo fare una buona gara in Texas, e penso che ci riusciremo".