La stagione 2019 della Motogp è appena iniziata ma il Team manager Honda Albert Puig si è espresso su come questo nuovo campionato sia partito.
C'è da dire che, se da una parte Marc Marquez può ritenersi più che soddisfatto per aver portato a casa un secondo posto in Qatar e un primo in Argentina prendendosi già la vetta della classifica iridata con 45 punti, dall'altra parte l'esordio di Jorge Lorenzo sulla RC213V è stato tutt'altro che in discesa.

L'IMPORTANTE E' VINCERE - E proprio Albert Puig ha voluto raccontare a Speedweek.com il suo punto di vista sull'andamento dei due piloti, partendo da Marc Marquez:”lui, questo fine settimana, ha corso proprio come avevamo desiderato. Il vantaggio di Marc è stato davvero grande e questo ci dà ulteriore motivazione. Ci sono 25 punti per vincere, quindi non importa se vinci per dieci secondi o due secondi. Pertanto, l'obiettivo principale è sempre quello di ottenere i 25 punti.”

STRATEGIA DI GARA – Puig ha parlato poi della strategia di Marc Marquez, partenza veloce e cercare di prendere più distacco possibile dagli avversari: “la strategia di Marc è stata progettata per decollare fin dall'inizio e ottenere un solido vantaggio, quindi controllare la gara dall'alto. Fortunatamente nessuno si è messo sulla sua strada, e così il piano ha funzionato. Marc è stato veloce e sicuro fin dall'inizio. Quando va così, è sicuramente meglio che trovarsi a dover combattere con gli avversari.”

SU JORGE – Le dolenti note arrivano poi per ciò che riguarda la prestazione di Jorge Lorenzo, ma c'è da tenere conto che lo spagnolo con il numero 99 era infortunato e in più ancora deve trovare il giusto feeling con la moto: “certo, - ha concluso il team manager Puig - la cosa positiva del weekend in Argentina è la vittoria di Marc, il negativo è stato invece il problema di Jorge. Sapevamo anche che la prima parte della nuova stagione non sarebbe stata facile per lui, speriamo e ci aspettiamo che, dopo aver migliorato la moto e problemi di salute, sia di nuovo in forma e poi si batterà per i migliori risultati. Nel complesso, il nostro bilancio sembra buono fin'ora. L'anno scorso a Marc sono stati negati punti a Termas de Rio Hondo, questa volta ne abbiamo presi 25.”