Il GP di Jerez non è stato uno dei migliori di questa stagione 2019 per Dottor Rossi (è arrivato sesto in gara), ma a Le Mans, in Francia, il nove volte iridato conta di portare la sua M1 ai piani alti della classifica.
Dopo le prime cinque gare della stagione, infatti, il risultato di Jerez è quello peggiore per Valentino, dato che ha ottenuto un quinto posto in Qatar e due secondi posti in Argentina e ad Austin.

PALLOTTOLIERE ALLA MANO - A Le Mans, quindi, è in cerca di riscatto e i risultati ottenuti nei suoi numerosi anni di carriera sono dalla sua parte: escludendo il ritiro nel 2017, Rossi è arrivato secondo per ben tre anni di fila (dal 2014 al 2016) e terzo lo scorso anno. Andando poi più indietro nel tempo, ci sono le sue tre vittorie nel 2002, 2005 e 2008.
Valentino, in Francia, punta al podio e a risalire nella classifica iridata che al momento lo vede in quarta posizione staccato di soli 9 punti da Marc Marquez, primo.

“VELOCI DA SUBITO” - “I test di Jerez sono stati abbastanza positivi. - dice Vale - Credo che possiamo portare in pista qualche cosa di importante che abbiamo provato, già da questo fine settimana. Le Mans è una pista che mi piace e normalmente Yamaha qui è competitiva. Dobbiamo riuscire a capire tutto da subito per riuscire a portare a casa dei risultati importanti.”
“L'anno scorso – prosegue - abbiamo tenuto un bel passo gara e cercheremo quindi di lavorare bene fin dalle prove libere del venerdì, voglio essere veloce fin dal primo giorno. Speriamo che il meteo sia favorevole in modo da poter dimostrare tutto il nostro potenziale. Ho voglia di tornare sul podio”.