Le Mans è una pista dove la Ducati può tornare a dire la sua. Archiviato il difficile appuntamento di Jerez, dove le due rosse hanno portato a casa un quarto e quinto posto, Dovizioso sul circuito francese vuole tornare a fare punti pesanti e provare a riprendersi la testa della classifica. Non sarà semplice visto lo stato di forma di Marquez, ma anche degli altri: Suzuki e Yamaha, infatti, non mollano.

DOVI - Nel 2018 Petrucci arrivò secondo al traguardo con il team Pramac, mentre Andrea Dovizioso, già a podio nel 2015, l'anno scorso dominò la gara prima di scivolare. Dovi vuole rifarsi: "Le Mans è una pista nella quale teoricamente dovremmo essere più competitivi che a Jerez, anche se lo scorso anno la gara non è andata come avremmo voluto. Le condizioni meteo giocano sempre un ruolo importante in Francia, e sarà fondamentale gestire al meglio questa variabile. In ogni caso mi aspetto molti avversari veloci, quindi sarà fondamentale partire con il piede giusto fin dalla prima sessione di prove per prepararci nel miglior modo possibile in vista della gara. La Desmosedici GP ha alcune caratteristiche che possiamo sfruttare a nostro favore, ma ci restano da sistemare alcuni dettagli per massimizzare il nostro potenziale e giocarci al meglio le nostre carte domenica, quando si assegnano punti. Sono fiducioso che potremo fare una bella gara".

PETRUX - Petrucci qui fece la gara migliore della sua carriera, l'obiettivo è almeno ripetersi: "Le Mans è una delle mie piste preferite, inoltre presenta tante staccate forti e ripartenze che si addicono alle caratteristiche della mia Desmosedici GP, tanto che lo scorso anno in Francia ho fatto probabilmente la mia gara migliore, conquistando il secondo posto. Il nostro obiettivo per questo fine settimana resta il podio, che penso sia realisticamente alla nostra portata. A Jerez ci siamo andati vicino, ma dovremo innanzitutto essere più veloci in qualifica per stare nel gruppo di testa fin dalla partenza. Non è mai facile mettere insieme tutti i tasselli del puzzle a questo livello, ma abbiamo quello che ci serve per essere competitivi e fare un altro passo avanti a Le Mans".