Valentino Rossi che peccato! Il nove volte iridato che era riuscito a risollevarsi da un brutto weekend al Mugello, a Barcellona, stava conducendo un fine settimana positivo che lo aveva portato a scattare dalla quarta posizione in griglia di partenza. 
Dopo soli due giri, però, è arrivato il disastro con Jorge Lorenzo che scivolando alla Curva 10 ha fatto cadere Maverick Vinales, Andrea Dovizioso e lo stesso Rossi.

DISPIACERE - «E' un vero peccato – ha detto Rossi a Sky - perché è stato un weekend positivo e sono molto contento di questo perché al Mugello è stato un incubo, andavo veramente piano e invece qui siamo stati bravi e la moto andava meglio, abbiamo lavorato bene anche nel box e abbiamo cercato di fare la scelta giusta con le gomme. Secondo me ci avevamo preso perché mi sentivo benissimo all'inizio, peccato perché non abbiamo fatto neppure in tempo a vedere come andavamo. Alla Curva 10 stavo cercando di passare Petrucci e sono arrivato lì nel momento in cui Lorenzo è caduto, la sua moto mi ha preso e mi sono fatto anche un po' male alla caviglia perchè mi è rimasto il piede nel mezzo e ho dato una bella botta quando sono caduto. Sono cose che in gara succedono». 

LATO POSITIVO - Vale cerca comunque di trovare il lato positivo: «Per noi questo weekend conta comunque perchè siamo stati competitivi, abbiamo lavorato bene nel box, partivo quarto ed eravamo veloci».