Andrea Dovizioso riparte da Assen senza piangersi troppo addosso dopo quanto accaduto a Barcellona.
Il numero 4 del team Ducati sa che, con la caduta e gli zero punti conquistati, sarà ancora più difficile acciuffare Marc Marquez (ad oggi a 37 punti di distacco), ma non si abbatte ed è pronto a risalire in sella alla Desmosedici GP più in forma che mai. E questo weekend darà prova di sé in Olanda, su un circuito che non è particolarmente favorevole alle Ducati e dove, negli ultimi due anni ha ottenuto un quinto e quarto posto.
Ma la Ducati, in questa stagione, sta dimostrando di aver fatto ancora passi avanti e chissà che il weekend non possa dar ragione all'italiano.

ANDIAMO AVANTI - “Non c'è tempo per lamentarsi dei punti persi a Barcellona – dice Dovi - e bisogna approcciare ogni gara lavorando duramente come abbiamo fatto fino ad ora. Penso che stiamo dimostrando una grande competitività e, anche se ci sono sempre degli aspetti da migliorare, siamo molto veloci.”

VERSO L'OLANDA - “Assen non è una pista particolarmente favorevole alla nostra moto - prosegue - e le condizioni meteo lì rappresentano sempre una variabile complessa da gestire, ma in ogni caso abbiamo già dimostrato di essere capaci di migliorare il nostro livello di competitività nell'arco del weekend di gara anche in circuiti sulla carta meno ideali per noi. Dobbiamo restare calmi e concentrati, affrontando una gara alla volta, perché il campionato è ancora lungo".