Brutto inizio di weekend per Jorge Lorenzo che durante le prove libere 1 di stamani è incappato in una caduta alla curva 7. Per il maiorchino, le cose in casa Honda sembrano peggiorare ancora: dopo lo strike in gara a Barcellona che ha coinvolto anche Dovizioso, Vinales e Rossi, e un'altra brutta caduta durante i test sempre a Barcellona, anche oggi Jorge non ha avuto scampo.

SEMPRE LE SOLITE CADUTE - Quello che preoccupa di più, è che il numero 99 continua a fare sempre lo stesso tipo di cadute che continuano a provocargli problemi alla schiena.
E anche stamani, dopo aver provato la RC213V modificata ad hoc secondo le sue esigenze, è incappato in una caduta ad alta velocità alla curva 7 che lo ha visto rovinare a terra rotolando più e più volte nella ghiaia.
Lorenzo si è rialzato subito ma ha dovuto fermarsi a bordo pista visibilmente provato, tanto che è stato necessario l'arrivo dell'ambulanza per essere trasportato al centro medico.
Da qui, dopo i primi controlli di rito, è stato deciso per il trasporto all'ospedale di Assen per fare ecografie e radiografie al torace e alla schiena.

FORTE COLPO - A parlare ai microfoni di Sky per dare gli aggiornamenti sulle condizioni fiische del maiorchino è stato il team manager Alberto Puig:”il colpo è stato molto forte – ha detto – i medici hanno deciso di portarlo in ospedale per effettuare altri accertamenti. Il pilota è cosciente, anche se la botta alla schiena è stata forte. Faceva fatica a respirare. Jorge naturalmente non è contento ma sono cose che succedono. L'importante adesso è controllare che vada tutto bene.”
Resta però il forte dubbio che Lorenzo possa tornare in pista per le Fp2 che si svolgeranno alle 14:00 di questo pomeriggio.