Marc Marquez è riuscito a spuntarla ancora una volta. Sulla pista tedesca, che tanto ama e dove ha vinto tutto quello che c'era da vincere da quando è in motoGP, anche in questo 2019 ha messo a segno il primo passo verso lo scontro finale di domani, conquistando la pole position.
Lo spagnolo del team Repsol Honda, ha firmato il suo best lap in 1:20.195, sgretolando anche il record della pista che, tra le altre cose, era sempre suo fatto nel 2018 in 1:20.270.

DIECI VOLTE POLE - Il numero 93 commenta così la decima pole position conquistata al Sachsenring:”è la decima pole al Sachsenring? Dai, non è male! In ogni pole però c'è qualcuno che va forte, l'anno scorso era veloce la Ducati, quest'anno le Yamaha ma in ogni caso il passo della Fp4 è stato molto buono e questa è la cosa più importante. Vediamo domani come andrà, sarà una gara dove si dovrà gestire bene le gomme e dove si dovrà capire bene come è la pista, comunque fino ad adesso abbiamo fatto un bel lavoro nel weekend e sarà importante, per domani scegliere bene lo pneumatico posteriore la morbida va veloce, la dura va ancora più veloce, la media scivola un po' troppo ma vediamo.”
Marquez parla poi del gioco di sguardi tra lui e Maverick Vinales all'uscita dal box, quando entrambi si aspettavano pur di non trainare l'altro:”sono uscito dal box per entrare in pista – conclude – ho visto che Maverick cambiava la moto, ero primo e non sarei stato intelligente se fossi andato avanti io e lo avessi trascinato, così ci siamo aspettati ma alla fine ho mandato avanti lui.”