Alberto Puig è sempre nell'occhio del ciclone per le sue dichiarazioni, e anche questa volta, in un'intervista al giornale spagnolo “El Confidencial” non è andato giù leggero nei confronti del team Ducati.
Nell'intervista Puig ha parlato di come è andata la gara del Sachsenring, dove Marc Marquez è arrivato primo, ma anche di Valentino Rossi e di un commento fatto dal direttore sportivo Ducati Paolo Ciabatti in merito all'RC213V.

SU ROSSI – Il team manager della Honda, si sa, di peli sulla lingua ne ha ben pochi e quando deve rispondere a delle domande lo fa sempre in modo diretto e senza tanti giri di parole. Nell'intervista al giornale spagnolo, gli è stato chiesto se Marc Marquez con le sue vittorie e a soli 26 anni, avesse già eclissato il grande successo di Valentino Rossi:”Rossi è stato Rossi – ha risposto Puig - ed è ancora Rossi. È stato un fenomeno e lo sarà sempre. Sta ancora combattendo nel campionato a 40 anni. È vero che ha segnato un'epoca e penso che sarà negli annali della storia del motociclismo come uno dei più grandi piloti. Anche Marc ci farà, ma con la riserva che probabilmente lo sorpasserà nei titoli. Aspettiamo e vediamo.”

SU DUCATI – Poi entra nel vivo la polemica con Ducati: Paolo Ciabatti, infatti, avrebbe affermato che la Honda senza Marc Marquez non avrebbe vinto niente, dato che tra tutti i piloti HRC è l'unico che sa vincere con questa moto.
“Penso che Ciabatti – ha proseguito Aberto Puig - dovrebbe vedere tutte le gare della 500 e della MotoGP che la Honda ha vinto, tutti i titoli, rivedere la storia e probabilmente non direbbe di nuovo le stesse cose. Ciò che è chiaro è che la Ducati, dopo tutto lo sforzo che sta facendo, ha vinto un solo campionato e tutti coloro che conoscono la storia di questa categoria sanno che Casey Stoner ha vinto. Lo sforzo che Ducati sta mettendo in questo campionato, per quello che sta raccogliendo, secondo me, è completamente sbilanciato. Quello che so è che Márquez ha vinto con questa moto, come Stoner, Doohan, Spencer, Lawson, Crivillé, Hayden e Rossi. Con la Honda, molte persone hanno vinto. Con la Ducati ha vinto uno solo, un anno, in circostanze particolari, punto. Da lì, La Ducati sta provando molto negli ultimi tempi con i nuovi regolamenti tecnici. Penso che stiano provando tutto e di più ma per ora niente. Fino ad oggi non hanno vinto nulla.”