La prima parte di stagione per Danilo Petrucci può dirsi conclusa nel migliore dei modi: certo, potrebbe andare sempre meglio di così, ma dopo la vittoria al Mugello, il ternano ha dimostrato di avere un certo feeling con la Desmosedici arrivando ad ottenere un terzo posto nella classifica iridata alle spalle del suo compagno di team Andrea Dovizioso.
Dal ritorno in pista dopo la pausa estiva, poi, ad attendere i due ducatisti saranno dei circuiti che si adattano molto al loro stile di guida e che potrebbero regalare altre importanti vittorie.

“DOBBIAMO BATTERE ANCORA MARQUEZ” - Danilo, che è stato ospite al TG dell'Umbria, ha fatto un primo bilancio della stagione 2019 rimarcando quello che sarà il suo massimo impegno da qui a fine campionato, anche nella lotta al mondiale.
“Fino ad ora è stato un grande anno – ha detto – e il culmine è stato con la vittoria al Mugello. Adesso siamo molto vicini al secondo posto nel mondiale e l'obiettivo è quello di rimanere in lotta ed impensierire Marquez. Sia io che Andrea siamo arrivati a dare il massimo ma questo non basta. Siamo stati gli unici a battere Marquez due volte e dobbiamo impegnarci di più per farlo ancora.”
Petrucci ha poi parlato del continuo lavoro che stanno svolgendo gli ingegneri della Ducati:”a differenza nostra - ha concluso - non hanno fatte vacanze e stanno lavorando molto quindi devo ringraziarli per questo.”