Al loro arrivo in Gran Bretagna Cal Crutchlow e Maverick Vinales hanno lasciato da parte moto, tuta e casco e si sono dati al calcio.
Allo Stamford Bridge, infatti, i due piloti della motogp hanno incontrato Kepa Arrizabalaga Revuelta, il portiere spagnolo che milita nel Chelsea che gli ha fatto da “guida turistica” e con il quale hanno iniziato a palleggiare a bordo campo.

A SUON DI PALLEGGI - Prima i saluti, poi una breve tappa negli spogliatoi per indossare le maglie del Chelsea che erano state preparate ad hoc per i due piloti: ovviamente con il numero 35 per Cal e con il numero 12 per Maverick:”il 12 rappresenta la mia data di nascita – dice lo spagnolo – per questo l'ho scelto.”
Poi i tre campioni si sono spostati in campo e Arrizabalanga ha lanciato ai due piloti la palla:“Come on!” - “andiamo”, gli ha detto come si sente nel video postato sui social network dalla pagina motogp.com.
“Senti la pressione quando entri qui dentro?” - ha chiesto Vinales al portiere del Chelsea non appena hanno messo piede in campo. “Non riuscirei mai a giocare qui, è da pazzi!”
Infine qualche altra spiegazione su come piegare in pista o sulle staccate, senza dimenticare qualche segreto sulle parate da portiere.