Dopo le ultime gare nelle quali Marc Marquez è stato beffato sul finale, questa volta, a Misano, è arrivato il suo personale riscatto.
Ad essere “divorato” in un solo boccone è stato Fabio Quartararo, il pilota Yamaha Petronas che per tutta la gara è stato al comando senza però riuscire a sfuggire, all'ultimo giro, alla “furia” di Marc Marquez.

MOTIVAZIONE EXTRA - Ma la motivazione dello spagnolo, non solo è stata dettata dalla voglia di vincere dopo due gare finite al secondo posto, ma anche da un altro fattore:”prima di tutto penso che oggi Fabio Quartararo sia stato il “vincitore” della gara, - ha detto il numero 93 ai microfoni di Sky - ha fatto una gara strepitosa, l'ultimo giro ce lo siamo giocati bene, io avevo più gomme e così è stato più facile. La motivazione oggi era alta per due motivi, uno perchè abbiamo perso le ultime due gare all'ultima curva e questo brucia un po', ma anche ciò che è successo ieri in qualifica mi ha dato un extra, mi ha svegliato e oggi il miglior modo di dare una risposta a quanto accaduto era di provare a vincere la gara. Alcune volte pensi di più al campionato, ma quando succedono cose così fanno parte del gioco, alla fine il miglior modo di parlare è in pista.”