Mentre tutti i piloti del Motomondiale stanno arrivando in Thailandia, per quella che sarà la quindicesima tappa di campionato che si disputerà domenica 6 ottobre, ce n'è uno in particolare che in valigia, potrebbe aver lasciato uno spazio vuoto per metterci, al ritorno, il titolo iridato.
Si tratta dello spagnolo Marc Marquez che a Buriram potrebbe intascare l'ottavo mondiale, il sesto in motogp.

MARQUEZ VINCE SE... - Certo, una volta che il semaforo rosso si spegne e che i piloti aprono il gas, niente è scontato, ma a Marquez, per vincere il titolo basterà arrivare a 100 punti (attualmente ne ha 98) di distacco da Andrea Dovizioso, il suo rivale in campionato che al momento si trova in seconda posizione.
L'impresa potrebbe sembrare quindi più facile del previsto, ma Marquez, già da Aragon, ha detto che in Thailandia non si risparmierà di certo, l'obiettivo è vincere anche qui con tutti i rischi che questo comporta.
Quindi, calcolatrice alla mano lo spagnolo vincerà se: arriverà primo, oppure secondo con Dovizioso terzo.
A seguire, gli basterà arrivare anche terzo sempre con Dovizioso dopo di lui.
Ma attenzione, perchè a parte le prime posizioni della classifica, dopo il distacco diminuisce, quindi dalla quinta posizione in poi ci sarà da scalare i “famosi” due punti (es: Marquez potrebbe vincere arrivando quinto, se Dovi arriverà settimo e così via).

LE PAROLE DI MARQUEZ - Vincere a Buriram significherebbe vincere con quattro gare di anticipo, quindi perchè non divertirsi ancora un po'? L'obiettivo di Marquez, infatti è proprio questo:”è stato meraviglioso vincere ad Aragon davanti al mio pubblico – ha detto lo spagnoloe voglio portare questa fiducia ed energia positiva anche in Thailandia in modo da disputare un grande weekend. Nonostante le circostanze (il titolo in ballo) il nostro approccio non cambia, faremo il nostro lavoro per essere il più forti possibili la domenica. L'anno scorso abbiamo disputato una gara molto eccitante e quindi speriamo di poter mettere in scena un altro grande show per i tifosi.”