Grandi novità al box Yamaha di Valentino Rossi dalla prossima stagione.
Come ha confermato il numero 46 nella conferenza stampa che si è svolta stamani in Thailandia in vista del Granpremio di domenica, dal 2020 Valentino e il suo capomeccanico Silvano Galbusera si diranno “addio” e David Munoz prenderà il suo posto.

CAMBIAMENTI - Ecco che Vale ha spiegato quindi il perchè di questa decisione:”l'anno prossimo cambierò capomeccanico e questo penso che sia positivo. Dopo Misano io e Galbusera abbiamo parlato perchè volevano fare qualcosa per essere più forti. Ci sono stati, quindi, vari fattori che hanno portato alla scelta. Galbusera mi ha detto di voler lavorare ancora per Yamaha ma avendo meno stress. Allo stesso tempo Yamaha vuole fare un team test più forte, quindi non me l'aspettavo ma abbiamo deciso di cambiare in questo modo, ovvero con Galbusera che andrà a svolgere il lavoro per il team test e io che avrò David Munoz come capomeccanico. Lui ha lavorato con Pecco Bagnaia e adesso con Bulega e quindi sono entusiasta di averlo con me. Non ha esperienza in Motogp ma ha belle idee, è giovane e vediamo se diventeremo più forti.”
Valentino ha proseguito parlando di Munoz:”mi piace come lavora anche sotto pressione, lo ha dimostrato con Bagnaia quando era in lotta per il campionato e le cose non andavano benissimo. Io gliel'ho chiesto e lui ha accettato, quindi vediamo come va.”

SUL WEEKEND - Rossi conclude infine parlando di quello che sarà il weekend thailandese:” l'anno scorso qui abbiamo cambiato qualcosa nell'assetto e vedremo quest'anno come andrà. Certe volte le cose vanno nello stesso modo, altre dopo un anno cambia tutto. Anche le previsioni meteo sono difficili da interpretare, mentre l'anno scorso era molto caldo, quest'anno sembra che pioverà. Tutti speriamo in un weekend asciutto.”