La seconda sessione e la classifica combinata delle prove libere del giovedì vanno a Jonas Folger, Dynavolt Intact GP: il tedesco è stato in grado di tenere un ritmo costante di testa per tutti i 45 minuti di prove della FP2 sul Losail International Circuit e, alla fine, il suo miglior tempo di 1.59.566s lo pone in testa anche alla classifica generale della giornata.In seconda piazza per la maggior parte delle FP2 resta Johann Zarco, team Ajo Motorsport, che si dimostra competitivo e veloce. Un ottimo inizio per il francese di Cannes che più volte prova ad insidiare il miglior tempo del numero 94 ma senza riuscirci e nel finale scivola addirittura al quarto posto con il miglior passaggio di 1:59.889s. Anche Franco Morbidelli, Estrella Galicia 0.0, tiene le posizioni di vertice per molti passaggi per poi finire quinto e migliore degli italiani con il tempo di 1:59.896s poco staccato dalla vetta. Questa volta Thomas Luthi, Garage Plus Interwetten, si deve accontentare di stare lontano dalle primissime posizioni: con un tempo analogo a quello pilota  romano, lo svizzero è sesto. Le posizioni di vertice si definiscono nel finale: Folger resiste all'attacco di Alex Rins, Paginas Amarillas HP 40, che nei giri conclusivi conquista il secondo posto con il tempo di 1:59.678s ma è subito spodestato dall’ottimo Sam Lowes, Federal Oil Gresini, che con il miglior passaggio di 1:59.657s sale in seconda piazza delle FP2 dopo essere caduto alla curva 7. Dietro a Morbidelli e Luthi si posizionano Lorenzo Baldassarri (Forward Team), Takaaki Nakagami (Idemitsu Honda Team Asia), Simone Corsi (Speed Up Racing) e Alex Marquez (Estrella Galicia 0,0 Marc VDS) tutti racchiusi in circa 0.500s e i primi 20 piloti dentro un misero secondo. Tredicesimo crono per Luca Marini. Mattia Pasini (Italtrans Racing Team) è vittima di una caduta spettacolare alla curva 1 ma fortunatamente senza conseguenze. Qui tutti i tempi della Moto2.