La FP3 della classe intermedia si conclude con il primato di Lorenzo Baldassarri: il pilota del Forward Team segna il miglior crono che però non batte il tempo fatto nella FP1 a firma Takaaki Nakagami di Idemitsu Honda; 1:42.642, che è anche il nuovo record della pista. Bene anche Franco Morbidelli, pilota Estrella Galicia 0,0, quinto della combinata. A primeggiare subito nella tabella dei crono relativa è Jonas Folger, Dynavolt Intact GP seguito da Thomas Luthi del team Garage Plus. Il leader della combinata Takaaki Nakagami in queste fasi è quarto della FP3. Pochi giri e in testa alla tabella crono va Franco Morbidelli: l'alfiere di Estrella Galicia 0,0 mette la sua Kalex davanti con il tempo di 1:42.950s che però non abbatte ancora il primato del numero 30 Honda Team. Brutta caduta per Edgar Pons; il pilota Paginas Amarillas va dritto alla curva 3, scivola tra asfalto e ghiaia e si alza zoppicando. In queste fasi entra nei migliori cinque Sam Lowes del team Federal Oil Gresini, terzo a 0.075 da Morbidelli diventando poi numero il migliore delle FP3 con il tempo di 1:42.905s prima di cadere. La sfida tra per la vetta delle libere sembra una questione tra il Lowes, Morbidelli, Folger e Luthi impegnati nel cancellare il tempo record delle classe fatto da Nakagami. A circa cinque minuti dalla fine delle prove il primo crono, 1:42.673s, è segnato da Lorenzo Baldassarri, Forward Team che però resta il migliore relativo.  Alla curva 3 cadono prima Nakagami e poi Mattia Pasini, Italtrans Racing. Resta italiano il primato della FP3 ma giapponese quello della combinata; dietro Nakagami si attesta Foger che nella terza sessione è quarto, terzo della classifica generale è proprio Baldassarri e quarto Lowes. Chiude le cinque posizioni di testa Franco Morbidelli a 0.308s dalla vetta delle libere. Qui i risultati delle FP3.