La Moto2 chiude il venerdì di prove libere del GP d’Argentina. Il vincitore del Qatar Franco Morbidelli è il pilota più veloce della giornata d’apertura: 1:44.188 il tempo del pilota Estrella Galicia 0,0 Marc VDS che domina la tabella crono della FP2.

Il migliore della prima sessione era stato Lorenzo Baldassarri, ma il portacolori del team Forward Racing non riesce a mantenere il primato e chiude la sua giornata come quarto. Nelle battute finali, il marchigiano, prova a strappare la vetta della classifica al connazionale ma accusa un ritardo di due decimi e mezzo.

Marcel Schrotter, in luce anche in FP1, si propone per diventare uno dei protagonista del secondo GP della stagione ed è secondo davanti a Takaaki Nakagami. Il nipponico era attardato nella mattinata ma trova il passo migliore e termina come terzo a circa 0,25s da Morbidelli.

Miguel Oliveira completa la top cinque.

Alex Marquez, compagno di box di Morbidelli sul finale prova a strappare il primato al suo coequipier ma alla fine  il pilota di Cervera spunta il sesto posto in combinata davanti all’ottimo Mattia Pasini (Italtrans Racing Team). Già in luce nella prima sessione, il riminese resta in testa per qualche passaggio prima di scendere al secondo posto e poi arretrare di altre posizioni ma il suo approccio al secondo GP dell’anno è positivo.

Simone Corsi, vittima di una caduta in FP1, èottavo della combinata.

Chi paga un ritardo abbastanza consistente dal primo tempo, 0,59s è Tom Luthi (CarXpert Interwetten), tredicesimo.