La caduta durante le qualifiche del Gran Premio d’Olanda ad Assen si è rivelata peggiore del previsto per Lorenzo Baldassarri, che ha riportato un trauma cranico e una frattura della caviglia destra. Dopo gli  esami effettuati presso l’Ospedale ‘Universitair Medisch Centrum’ di Groningen, il pilota si è sottoposto oggi, martedì 27 giugno, ad un intervento operatorio per ridurre la frattura del malleolo mediale della caviglia destra. E' stato il dottor Giannicola Lucidi a condurre l’intervento.

All’operazione, che si è svolta in anestesia peridurale per stabilizzare la frattura, seguiranno comunque ulteriori accertamenti per quanto concerne il trauma cranico causato dal violento impatto durante la caduta. Se i paramenti rimarranno stabili, come tutto lascia sperare, Baldassarri verrà dimesso nella giornata di domani.

ARRIVA FULIGNI - Baldassarri non parteciperà al nono round del mondiale di Moto2, che si disputerà questo fine settimana al Sachsenring. A sostituirlo sarà Federico Fuligni, pilota del Forward Racing Junior Team nel Campionato Europeo FIM CEV Moto2: sarà lui il compagno di Luca Marini nel box Forward e avrà l’occasione di raccogliere ulteriore esperienza al livello mondiale, dopo le sue wildcard al Mugello e in Catalogna.

Fuligni, nato a Bologna, ha trascorso gran parte della sua carriera sulle moto 600cc. Dal 2006 al 2012 ha partecipato a numerosi Yamaha R6 Cups ad alcune gare del Campionato Italiano e dell’European Superstock 600, conquistando alcuni podi. Nel biennio 2012-2013 il giovane emiliano ha gareggiato nel CIV Moto3 aggiudicandosi numerosi punti che lo hanno avvantaggiato nella classifica, per debuttare poi nel Campionato CEV Moto2 nel 2014, completato in sedicesima posizione. Nel 2015 Fuligni ha proseguito nel Campionato Europeo FIM CEV Respol Moto2, concludendo la stagione nono nella classifica generale, e ottenendo come migliori risultati due quarti posti in entrambe le gare svoltesi ad Aragon.

Tra il 2014 e il 2015 il giovane pilota ha gareggiato con una wild card nel campionato del mondo a Misano, Aragon e Valencia. Il suo miglior risultato è stato un venticinquesimo posto a Valencia prima della fine della stagione 2015. Nel 2016 Federico ha proseguito nella sua carriera con il Team Ciatti aggiudicandosi un podio nel secondo round del Campionato CEV a Valencia. L’anno scorso ha continuato la sua partecipazione al Campionato del Mondo portando a casa due diciottesimi posti a Jerez e Misano, migliori risultati di stagione. Attualmente si trova in settima posizione nel campionato CEV Moto2 dopo tre di undici gare disputate.

FORTUNATO - “Sono felicissimo di avere questa occasione e sono anche abbastanza fortunato ad avere già un minimo di esperienza in questa categoria così competitiva", ha commentato Fuligni. "In ogni caso, sono molto consapevole che non sarà facile, ma voglio provare a divertirmi e fare bene al Sachsenring. Sarà una bella occasione per lavorare con la squadra di Lorenzo, ed è ovvio che proverò ad imparare il maggior numero di cose possibili da loro e con loro. Vorrei dire però che allo stesso tempo sono davvero dispiaciuto per Lorenzo, e spero si riprenderà al più presto. Cercherò di dare il massimo, soprattutto perché farò una gara in suo nome".

LA DECISIONE MIGLIORE - “Sono profondamente rammaricato nel dover annunciare che Lorenzo non sarà con noi in Germania, ma abbiamo preso la decisione migliore in relazione alla sua guarigione", annuncia Giovanni Cuzari, team owner del Forward Team. "Vista la prossimità della pausa estiva e in seguito alle opinioni dello staff medico, siamo giunti alla conclusione che la cosa più ragionevole per Lorenzo sia di lasciargli tempo per recuperare e tornare più forte di prima per la gara di Brno.

"A tal proposito, Federico Fuligni, pilota del nostro Junior Team, che solitamente gareggia nella classe Moto2 del campionato spagnolo, rimpiazzerà Lorenzo per acquisire ulteriore esperienza al livello del campionato del mondo. Non sarà un compito facile in quanto Federico non conosce il layout del tracciato, ma sono sicuro che in compenso avrà occasione di imparare molto e saprà approfittare dell’esperienza e del lavoro che potrà condurre con la squadra di Lorenzo”.