Il 2017 per KTM è stato un anno che, a cinque gare dalla fine del campionato può già mettere il segno più. In netta crescita in Motogp, dal prossimo anno vedrà un incremento anche in Moto2. La casa austriaca, infatti, dal 2018 oltre alle due moto che già fanno parte del Team KTM Ajo, provvederà a fornire al Team svizzero CGBM Evolution, altre tre moto.

IN CRESCITA - Una di queste sarà guidata da Sam Lowes che correrà proprio con il team svizzero di ritorno dall'esperienza in Motogp con Aprilia. Intanto, una crescita sostanziosa è stata fatta dal team anche nella classe regina nell'ultimo circuito di Misano.
Qui, i due piloti, Bradley Smith e Pol Espargarò in gara sono riusciti a lottare con i piloti più forti ottenendo buonissimi risultati. Bradley Smith è infatti riuscito ad entrare per la prima volta quest'anno nella top ten: “La pioggia e l’acqua in pista mi hanno un po’ ostacolato in partenza ma sentivo di stare bene e verso la fine ho tenuto anche un ottimo passo. È il mio primo arrivo nelle prime posizioni, sono soddisfatto perchè ho portato a casa punti importanti.”
Dietro di lui, in undicesima posizione si è piazzato il compagno di squadra spagnolo che ha commentato così la gara di Misano: “le condizioni della pista erano simili al warm up, ma questo tracciato non offre molto grip quando è bagnato. Non è stato facile. In questi giorni abbiamo testato delle nuove cose per Aragon, spero ci potranno servire”.