Alex Marquez (EG 0,0 Marc VDS) conquista il GP del Giappone e consolida il suo terzo posto in campionato. Il duello per il titolo mondiale della Moto2, quello tra Franco Morbidelli e Tom Luthi si conclude a favore dell’italiano del team Estrella Galicia 0,0, ottavo. Sul podio salgono anche Xavi Vierge (Tech 3 Racing) e lo specialista del bagnato, Hafizh Syahrin (Petronas Raceline Malaysia).

L'IDOLO DI CASA MANCA IL FINALE - Takaaki Nakagami (Idemitsu Honda Team Asia) scatta forte dalla pole position conquistata ieri mentre il primo italiano sulla griglia di partenza è Mattia Pasini (italtrans Racing), con il leader della categoria, Morbidelli in quinta fila. L’italiano ha commesso un errore in qualifica ma anche Luthi, suo principale rivale, è sulla stessa linea. Nei primi giri, Nakagami si mette davanti, la visibilità è nulla ma nessuna caduta caratterizza la bagarre delle prime curve. Il giapponese domina fino a tre giri dalla fine quando, alza il ritmo e perde tre posizioni in un solo passaggio, poi altre tre e sarà sesto. Marquez, tra i piloti all’attacco, prende il comando la corsa fin sotto la bandiera a scacchi: per lui è la terza vittoria stagionale.

MORBIDO GUADAGNA PUNTI - Per quanto riguarda la lotta al titolo, i due avversari utilizzano tattiche diverse: Luthi prova da subito la rimonta mentre Morbidelli punta sulla costanza. La foga forse porta lo svizzero ad un errore quando alla fine mancano nove giri. Luthi non ha il passo giusto e Morbidelli lo sorpassa con facilità. La sfida in campionato si chiuderà così, con Morbidelli ottavo che guadagna qualche punto sul secondo in classifica alla fine undicesimo: ora sono i 24 punti di differenza tra i due

ITALIANI OK - Pasini si lancia subito all’attacco ed è in scia a Nakagami. Il riminese incalza il futuro pilota della classe regina ma subisce il ritorno di Marquez. Bene da questa fase in poi Vierge che rimonta fino al terzo posto mettendo dietro proprio Pasini. Per il numero 54 il quinto posto finale alle spalle di Hafizh Syahrin (Petronas Raceline Malaysia), terzo sotto la bandiera a scacchi dopo aver fatto bene per tutto il fine settimana. Francesco Bagnaia (Sky Racing Team VR46) è quarto con Pasini quinto. Syahrin raggiunge ancora una volta il podio dopo Misano mentre per Vierge, che chiude poi secondo, è il primo risultato da top three in carriera.