Il weekend non era cominciato nel migliore dei modi per Francesco 'Pecco' Bagnaia, incappato in due cadute durante le prove libere nell'ultimo round a Valencia. Poi, però, la fortuna ha iniziato a 'girare', come si dice nel paddock, e il pilota del team VR46 ha siglato una bella quarta posizione in gara, che gli è valsa anche la quinta piazza assoluta nel mondiale. Non solo: Pecco è anche il miglior rookie della classe di mezzo.

Il sabato - "Un weekend più complicato del previsto, almeno fino ad ora", aveva detto Bagnaia. "Le due cadute di ieri hanno rallentato il mio programma e non ho ancora trovato il giusto assetto alla guida per la gara". In qualifica Bagnaia aveva siglato l'ottavo posto.

La gara - Pecco non si è lasciato scoraggiare ed è stato protagonista di un'incredibile seconda metà di gara. E' riuscito ad imporre il suo passo e ha recuperato dalla sesta alla quarta posizione.

"Sono molto contento dell'epilogo di questa stagione da rookie", ha commentato Bagnaia. "Se ripenso al Qatar abbiamo davvero fatto un grandissimo step in avanti. Sia io come pilota che tutto il Team che ha fatto un ottimo lavoro durante tutto il campionato.

"All'inizio del 2017 la Top10 in classifica generale era il mio obiettivo, oggi chiudo al quinto posto assoluto. E' stata una gran gara: nel finale sono riuscito ad imporre il mio ritmo e ho recuperato fino alla quarta posizione", dice Bagnaia riferendosi al GP di Valencia.

"Nei primi giri faccio sempre un po' fatica a rimanere con i primi e questo è un aspetto su cui dobbiamo continuare a lavorare per il futuro", conclude Bagnaia con un ottimo senso di autocritica.