Appena terminati i test della Motogp a Valencia, nella giornata di ieri si sono svolti quelli della Moto2 a Jerez. Tante le novità in vista del prossimo campionato, con due retrocessioni importanti dalla Motogp: Sam Lowes che quest'anno ha fatto parte del team Aprilia Racing e che è sceso in Moto2 con il team CarXpert Interwetten e Hector Barberà che dal team Ducati Avintia è passato al team Pons HP40.
Da tenere d'occhio anche il neo campione del mondo Moto3 Joan Mir che ha fatto il salto alla classe di mezzo approdando al team Estrella Galicia Marc Vds e l'italiano Romano Fenati che è rimasto sempre con la scuderia Marinelli Rivacold Snipers ma anche lui è balzato in Moto2. Intanto, il più veloce dei test è stato Francesco Bagnaia dello Sky Racing team Vr46 che in questo 2017 ha vinto il premio come miglior rookie.

LA CLASSIFICA DEI TEST – Bagnaia è saltato in vetta alla classifica con un tempo di 1:41.873, unico a scendere sotto il muro dell'1:42. Al secondo posto è arrivato Alex Marquez ( 1:42.166) che anche per il 2018 correrà con il team Estrella Galicia Marc Vds, terzo Miguel Oliveria (1:42.314) in sella a KTM. Al quarto posto un'altra novità della Moto2, Luca Marini, il fratello di Valentino Rossi che farà da compagno a Bagnaia e correrà con il team Sky Racing team Vr46 e che ieri ha chiuso il giro migliore in 1:42.389.
Quinto posto per Brad Binder (KTM) in 1:42.480, sesto Isaac Vinales in 1:42.608, settimo Mattia Pasini che anche per il 2018 correrà con il team Italtrans Racing in 1:42.787. Lorenzo Baldassarri ha chiuso in ottava posizione con un tempo di 1:42.846, nono posto per Fabio Quartararo in 1:42.874, infine decimo Sam Lowes in 1:42.973.