Il primo giorno di prove libere della Moto2 sul circuito di Jerez si conclude con il primo tempo di Alex Marquez: il portacolori del team EG 0,0 Marc VDS, ha dettato il passo nella giornata di apertura con quasi tre centesimi Lorenzo Baldassarri, che si è portato al secondo posto sulla Kalex del team Pons HP40.

Il leader della classifica mondiale, Francesco Bagnaia  non è riuscito a migliorare il suo crono della mattina, dove aveva svettato: il pilota dello SKY Racing Team VR46 ha concluso la la giornata in terza posizione a 299 millesimi da Alex Marquez. A determinare il risultato, un episodio che si è verificato a fine sessione, mentre Bagnaia era impegnato nel suo miglior giro: ostacolato da Isaac Viñales nell’ultima curva, “Pecco” è stato costretto all’ingresso duro ma non è riuscito nell’intento di migliorare il suo crono.

Sam Lowes, già vittorioso a Jerez, ha chiuso al quarto posto con tempo di 1:42.836 davanti ad un Romano Fenati capace di stupire ancora una volta: il portacolori del team Marinelli Snipers ha chiuso quinto nella combinata, laureandosi come miglior rookie della giornata.

Problemi tecnici, invece, per il vincitore del GP d'Argentina Mattia Pasini: il portacolori dell’Italtrans Racing Team non ha concluso il secondo turno di prove libere a causa di un problema tecnico, ma si piazza comunque in ottava posizione.

Gli altri italiani - Più indietro Luca Marini, portacolori dello SKY Racing Team VR46, caduto nelle fasi iniziali senza conseguenze, e quattordicesimo in questa prima giornata.

Sedicesimo tempo per Andrea Locatelli davanti a Simone Corsi, ventitreesimo Manzi, ultimo tempo per Fuligni.

Qui la classifica combinata dei tempi della Moto2.