Non avrebbe potuto esserci coincidenza migliore per Simone Corsi, che dopo sedici anni nelle competizioni iridate della Moto2 festeggerà il traguardo di 250 GP proprio sul circuito casalingo del Mugello.

La carriera – Simone Corsi è uno dei piloti più longevi delle tre classi ed è attualmente in sella alla Kalex del team Tasca Racing nella sua diciassettesima stagione dal debutto come wild card in 125cc, avvenuto nell’anno 2002 quando Simone Corsi aveva appena quindici anni. Ad oggi, il pilota italiano conta ventuno podi, cinque vittorie, quattro pole e un totale di 1584 punti conquistati, con un secondo posto nel 2008 come miglior posizionamento finale.

Corsi: “La stessa voglia di allora” - “Questo fine settimana al Mugello farò il mio 250esimo Gran Premio. Ed è incredibile festeggiare questo traguardo proprio dove ho iniziato nel 2002”, ha detto Simone Corsi. “Mi sembra ieri, invece sono già passate diciassette stagioni da quel debutto.Il  tempo vola ma la voglia e la determinazione non sono cambiate. La passione che ho per la moto e per questo mondo è sempre rimasta la stessa”, ha aggiunto il pilota romano. “Questa domenica in pista avrò una motivazione extra, e sarà speciale essere davanti al pubblico del Mugello. Vorrei ringraziare tutte le persone e i team che mi hanno permesso di arrivare a questo livello, sperando di festeggiare nel migliore dei modi con Tasca Racing questo traguardo”, ha concluso Corsi.

Tasca: “Corsi è un punto di riferimento” - “Faccio i complimenti a Simone per questo fantastico traguardo”, ha detto Enrico Tasca, Team Principal di Tasca Racing, team che dalla stagione 2018 ha coronato il sogno di ingaggiare il pilota romano ed è riuscito ad essere presente al Mondiale con la doppia moto per la prima volta nella storia della scuderia nella classe intermedia.

Sono orgoglioso che questa celebrazione avvenga proprio nella prima stagione con noi, durante un Gran Premio che già di suo ha un sapore speciale”, ha continuato Tasca. “Non è da tutti raggiungere questi livelli, ma Corsi è un ragazzo davvero speciale, oltre che un professionista esemplare che è già diventato un punto di riferimento per le nuove generazioni. Sappiamo che ha ancora tanto da dare e speriamo che il meglio per lui arrivi proprio a fianco del Tasca Racing”, ha concluso il Team Principal.