Dopo la cancellazione del GP di Silverstone, è finalmente tempo di tornare in pista per i piloti dello Sky Racing Team VR46. Ad attenderli, il vero GP di casa, almeno in termini chilometrici, sulla pista di Misano Adriatico, che costituisce anche il teatro di tanti allenamenti durante il corso della stagione.

Francesco Bagnaia e il suo compagno di box Luca Marini arrivano alla gara di San Marino dopo un grande periodo di crescita e la conferma di essere tra i piloti più competitivi della categoria.

‘Pecco’ punterà a difendere la testa della classifica iridata dagli attacchi di Oliveira, grazie anche al supporto del compagno di squadra che ha dimostrato di saper essere costante ed incisivo.

UN TRACCIATO DIFFICILE - “Per come sono andate le cose a Silverstone, la voglia di tornare in pista è ancora più forte”, dichiara Bagnaia. “Questo è a tutti gli effetti il tracciato di casa, considerato che vivo a Pesaro.

Il layout non è tra i miei preferiti, ma il tracciato nel complesso è davvero difficile e andare forte è complicato sia tecnicamente che fisicamente. Per questo motivo, il terzo posto dello scorso anno mi ha dato grandissima soddisfazione!” conclude ‘Pecco’.

“Un pubblico unico: energia positiva, tanto affetto e un calore incredibile da parte dei fan”, aggiunge Luca Marini.

Peccato per l'assenza del team manager Pablo Nieto, che si è fratturato una clavicola allenandosi al Ranch di Valentino Rossi e non potrà essere a Misano (leggi qui).