I due pretendenti al titolo si controllano e ad approfittarne, nel sabato malese della Moto2, è Alex Marquez. Lo spagnolo della Kalex, al termine della sessione di qualifiche, centra la pole position grazie al tempo di 2’05”629 e si conferma al top dopo la giornata di ieri, chiusa in testa al termine delle prime due sessioni di libere.

DISTACCO IMPORTANTE - Alle sue spalle, l’Italia è ben rappresentata con Luca Marini. L’alfiere Sky Racing Team VR46 ha chiuso secondo anche se con quattro decimi di gap rispetto al leader, autore di un crono di tutto rispetto. Il fratello di Valentino, domani, punterà ad una prestazione da podio come Fabio Quartararo: il francese della SpeedUp ha chiuso terzo davanti all’australiano Remy Gardner (Tech3), bravo a chiudere al top.

UNO DIETRO L’ALTRO - Tra i primi cinque si è piazzato anche Mattia Pasini. Il romagnolo del Team Italtrans Racing ha portato la sua Kalex in quinta posizione, con 8 decimi di distacco da Marquez. Dietro di lui, i rivali per la corona della Moto2 versione 2018: il leader della classifica generale, Francesco Bagnaia (Sky Racing Team VR46 - Kalex) è sesto, seguito come un’ombra dal suo più diretto inseguitore, il portoghese Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo), a soli sei centesimi da lui al termine delle qualifiche.

Per i colori azzurri, da segnalare la 13esima piazza di Lorenzo Baldassarri e la 15esima di Andrea Locatelli. Fuori dalla virtuale “zona punti”, invece, Simone Corsi (22esimo) e Federico Fulgidi (31esimo).