Tempo di presentazioni ufficiali anche per l'Italtrans Racing team che nella giornata di sabato 26 gennaio ha svelato i nuovi colori per la stagione 2019, oltre a presentare la formazione al completo. E quale scenario migliore se non la sede principale dell'Italtrans S.p.a?

LE PRESENTAZIONI - Erano presenti proprio tutti per lo svelamento del nuovo gioiellino della squadra bergamasca che al suo interno può vantare un team fatto interamente di piloti italiani: il veterano Andrea Locatelli al suo terzo anno di attività nel team e il nuovo arrivato dalla Moto3 Enea Bastianini. Un anno importante quello che partirà con l'inizio del campionato nel quale il team andrà a spegnere ben dieci candeline in quanto appunto per il decimo anno consegutivo la squadra è impegnata nel campionato Moto2.

NOVITA' – E nono solo per la cifra tonda, ma quest'anno le novità saranno molte prima tra tutte il debutto del motore Triumph che verrà montato su tutti i prototipi in pista. Intanto, dal 20 al 22 febbraio i ragazzi dell'Italtrans Racing team avranno modo di scaldare i motori e sfoggiare la nuova livrea blu (molto simile agli anni passati), sul circuito di Jerez dove si svolgeranno i primi test ufficiali dell'anno.

LA PAROLA AI PILOTI - “Sono molto contento di continuare la mia avventura in Moto2 con questo team – ha detto Locatelli poter continuare a correre con una squadra così seria per il terzo anno consecutivo è un grande stimolo. Non vedo l'ora di iniziare la stagione, abbiamo lavorato molto durante l'inverno e voglio partire con il piede giusto. Sono anche contento di avere Bastianini al box come compagno, ci conosciamo bene e potremmo lavorare insieme.”

“La squadra mi ha dato subito molta fiducia – ha spiegato Bastianini  - e sto già imparando molto. Le prime gare non saranno facili e sarà importante ascoltare i consigli del team e degli altri piloti come Locatelli che saprà sicuramente darmi un grande aiuto. L'obiettivo è di stare il più avanti possibile, non vedo l'ora di iniziare questa avventura.”