Al Mugello è arrivato il primo podio della stagione dopo un inizio di stagione più complicato del previsto. E considerando le caratteristiche della pista di Barcellona, dove domenica tornerà il Motomondiale, lo Sky Racing Team VR46 non vuole farsi trovare impreparato, anzi, rilancia per cercare la conferma. Inoltre, proprio al Montmelò, il team ha partecipato a una due giorni di test il mese scorso.

MARINI - Le alte temperature e consumo delle gomme saranno una variabile in più da gestire per Luca che ha finalmente ritrovato le sensazioni che cercava in sella alla sua Kalex. «Tornare in pista dopo il primo podio della stagione è piacevole. Non vedo l’ora di tornare al lavoro: ho ritrovato le sensazioni che cercavo, riesco a seguire le mie linee e a guidare come vorrei. Barcellona è una pista che mi piace, soprattutto il settore finale e gli ultimi 2 curvoni davvero velocissimi. Cercheremo di sfruttare quanto fatto nei test fatti proprio qui il mese scorso e concentrarci per trovare un setup che ci permetta di gestire al meglio le alte temperature, l’usura della gomma e il finale di gara con poco grip».

BULEGA - Nicolò Bulega vuole concretizzare in gara quanto di buono fatto vedere durante lo scorso week end. I curvoni di Barcellona si adattano al suo stile: «Al Mugello siamo riusciti ad essere veloci in qualifica e abbiamo conquistato la quarta posizione sulla griglia. In gara purtroppo non sono riuscito a concretizzare quanto di buono avevamo fatto fino a quel momento, un vero peccato e un particolare su cui dobbiamo continuare lavorare. Barcellona è un circuito simile al Mugello e, grazie ai test, abbiamo dei buoni dati da cui ripartire. Il tracciato mi piace e gli ultimi due curvoni sono il punto chiave».