Notizia buona a metà per la categoria di mezzo del Motomondiale: Simone Corsi a partire dalla prossima gara a Brno, non farà più parte del team Tasca Racing, che però, ha scelto come suo nuovo pilota, Mattia Pasini.
Un italiano che esce, quindi, e uno che entra nella categoria Moto2.
Pasini, che ad inizio stagione 2019 era rimasto senza una sella, è stato ingaggiato da vari team per sostituire piloti infortunati, fino a quando ha subìto lui stesso un infortunio alla clavicola ed è dovuto tornare a fare la telecronaca di Sky.
Simone Corsi, invece, da inizio campionato ha ottenuto come miglior piazzamento un'ottava posizione ad Austin, ma a parte questo risultato non è poi riuscito ad andare più in là della quattordicesima piazza.

CAMBIAMENTI - Adesso però, la notizia che Mattia Pasini, fino a fine stagione, correrà in modo continuativo con il team Tasca Racing:”cambio di sella nel Team Tasca Racing – scrivono dal team stesso – dopo una stagione e mezza si conclude l'esperienza del rider romano con la scuderia. Per sostituirlo è stato scelto Mattia Pasini pilota che non ha bisogno di presentazioni, con i suoi 230 gp disputati e 12 gare vinte, 30 podi e quasi 1400 punti conquistati nelle competizioni mondiali.”

LE DICHIARAZIONI - “Sono felice di poter correre questa seconda parte di campionato – dice Pasinicon Tasca Racing, l'obiettivo delle prossime gare è di finire nella top 5.”
Dall'altra parte, interviene anche il team principal Enrico Tasca:”non è stata una decisione facile cambiare pilota in corsa e ringrazio sinceramente Simone per questi quasi due anni assieme di grandi emozioni, ma sono felice di avere a disposizione un pilota del calibro di Mattia per finire questa stagione sportiva in cui possiamo toglierci ancora delle soddisfazioni.”