La classe di mezzo ha offerto un grande spettacolo a Misano, con una gara conclusa sul filo di lana e la vittoria dello spagnolo Augusto Fernandez per meno di 2 decimi su Fabio Di Giannantonio. Il risultato è comunque ancora sub judice, perché Fernandez è under investigation per aver oltrepassato il track limit. Il podio è stato fatto, ma se dovesse essere penalizzato Fernandez, a ereditare la vittoria sarebbe Di Giannantonio.

LA TOP TEN - Attenendoci all’ordine d’arrivo, terzo al traguardo, leggermente più staccato, a 2 secondi e 7, Alex Marquez. A cercare di tenere il passo dei primi tre è riuscito soltanto Thomas Luthi, quarto al traguardo. I primi quattro hanno creato il vuoto alle loro spalle, tanto che Sam Lowes, quinto, ha concluso a 8’’7 dalla vetta.

Nella top ten si sono piazzati Enea Bastianini e Lorenzo Baldassarri, che hanno concluso davanti a Luca Marini.

LA GARA - Al via Fabio Di Giannantonio si è involato subito al comando dalla pole position percorrendo in testa tutta la gara, incalzato sempre da Augusto Fernandez, e per qualche giro, anche da Alex Marquez, che poi si è installato in terza posizione. Fernandez, invece, si è piazzato a ridosso del ‘Diggia’, con un emozionante scambio di sorpassi nel giro conclusivo. Negli ultimi metri lo spagnolo ha sorpreso il romano, transitando per primo sotto la bandiera a scacchi.

Per quanto riguarda gli altri italiani, Andrea Locatelli si è piazzato tredicesimo e Stefano Manzi ha racimolato un punticino iridato. Fuori dalla zona punti, invece, il rientrante Simone Corsi.

Da segnalare le uscite di Marco Bezzecchi già al quinto giro mentre era nono e di Nicolò Bulega all’undicesimo giro mentre militava in quattordicesima posizione.

Qui l’ordine di arrivo.

Vi daremo aggiornamenti appena la classifica verrà considerata definitiva.