Le prove libere della Moto3 sul circuito del Mugello hanno dato il via il sesto GP del 2016: sil più veloce della prima sessione è Kahirul Pawi, Honda Team Asia.

Dopo gli scrosci di pioggia che hanno caratterizzato il giovedì toscano la mattinata di libere è caratterizzata da nuvole, dal vento, e da una temperatura di circa 15 gradi.

Da segnalare nella corsa di casa la partecipazione come wild card e per il terzo GP di Davide Pizzoli, pilota Procercasa.

Il primo pilota a dominare i crono è Joan Martin di Leopard Racing, che resta per dieci minuti il leader della tabella tempi prima che Francesco Bagnaia, Aspar Team, segni il primato con il tempo di 2:13.063s. I piloti SKY Team VR46 si fanno strada da subito nelle prime posizioni, prima Nicolò Bulega e Andrea Migno poi anche Romano Fenati mentre il primo in classifica cambia ancora: Gabriel Rodrigo della scuderia RBA; seguono Bagnaia, Martin e poi Kahirul Pawi.

Poi Bulega è il nuovo primo della tabella crono mentre Bagnaia fallisce l’attacco alla vetta. La pista umida invoglia Pawi a spingere e il malese, re della pioggia in Argentina, è costantemente nella top ten risalendo fino al primo posto.

A sette minuti alla fine della FP1 primo è Lorenzo Dalla Porta, sostituto del tedesco Phillip Oettl in Schedl GP Racing.  Posizione che il giovane italiano perde in favore del connazionale Bagnaia tallonato da Antonelli mentre Joan Martin torna  primo.

Poi è Pawi a conquistare il primato con il tempo di 2:09:992s, davanti al compagno di box, il giovane pilota asiatico Hiroki Ono mentre l’attuale leader della classifica, Binder, è nella zona bassa classifica. Le prime libere fisicono così, terzo è Bagnaia, quarto il ceco Karel Hanika del team Platinum Bay  e Bulega quinto a 0.296s. Quanto agli altri azzurri, Lorenzo Dalla Porta è settimo, Niccolò Antonelli è decimo. Tredicesimo Di Giannantonio, sedicesimo Migno, soltanto ventesimo Fenati.

Qui tempi della prima sessione di libere della Moto3.