La seconda giornata di prove libere al Mugello si è aperta con la Moto3, che ha visto Niccolò Antonelli fermare il cronometro sul tempo più veloce della sessione, anche nella combinata delle libere di ieri. Il pilota del team Ogetta-Rivacol ha siglato un tempo più basso di 32 millesimi rispetto all'argentino Gabriel Rodrigo e di poco più di un decimo migliore di quello di Romano Fenati, che si piazza terzo.

La FP3 è stata contraddistinta dalle ottime condizioni dell’asfalto. Antonelli si è piazzato in testa alla classifica dei tempi fin dalle prime fasi, scavalcatoprima  dal ceco Karel Hanika, team Platinum Bay, e poi da Brad Binder, sudafricano della scuderia Red Bull KTM e attuale leader de campionato.

A mezz'ora dalla fine il crono di 1:59.064s diventa il riferimento, ed è siglato da Francesco Bagnaia, Aspar Team. In queste fasi  cade Binder: in rettilineo, è catapultato oltre la moto. Fortunamente nessuna conseguenza, ma ha corso un bel rischio sia per il sopraggiungere degli altri piloti che per la sua stessa moto che lo ha sfiorato nella caduta. Binder è stato subito trasportato al centro medico per gli accertamenti sanitari ma poi è rientrato nel box.

Quando mancano 25 minuti comanda Bagnaia seguito dal Andrea Locatelli di Leopard Racing, terzo è Nicolò Bulega, SKY Team VR46.

Poi cade Andrea Migno,con una scivolata finita nella ghiaia d e le posizioni di testa cambiano ancora: Bastianini strappa la vetta, seguito da Antonelli, Bagnaia e Fabio Di Giannanatonio.

Altra caduta spettacolare, ma anche questa senza conseguenze, è quella di Adam Norrodin, Drive M7 Racing.

A tre minuti alla fine in cima alla classifica dei tempi sale Juanfran Guevara, RBA Racing, poi il suo compagno di team Gabriel Rodrigo. Poi il "colpaccio" di Antonelli che all’ultimo giro utile segna il miglior tempo delle FP3 e della combinata: 1:57:789s.

Seguono al secondo posto Rodrigo, Fenati terzo e quarto Guevara, davanti Bagnaia a 0.171s dal pilota Ongetta-Rivacold. Sesto è Hiroki Ono, Honda Team Asia e leader del venerdì. Fabio Di Giannantonio è undicesimo davanti a Lorenzo Dalla Porta. Nicolò Bulega chiude la sessione in quindicesima posizione davanti a Enea Bastianini.

Qui per i risultati delle FP3.