Ha "rischiato" di essere una prima fila tutta italiana, quella della Moto3 al Mugello: dopo il miglior tempo di Romano Fenati, infatti, in 1'57''289, al secondo posto proprio nell'ultimo giro utile si era piazzato 'Pecco' Bagnaia, precedendo Andrea Migno. Il tempo del pilota Mahindra Aspar, però, sono stati annullati per essere uscito dai "confini" della pista e così al secondo posto è salito Migno, con il malese Khairl Idham Pawi - vincitore del GP d'Argentina sotto la pioggia - a completare la prima fila.

"Sono più contento per Andrea che per me!" ha scherzato Romano Fenati al termine delle qualifiche, dopo essere andato subito a congratularsi con il compagno di squadra. "Fino a questa mattina non eravamo tanto a posto con la moto, grazie alla squadra che ha fatto un gran lavoro".

"Mi dispiace per Bagnaia, ma anche il terzo posto sarebbe stato ottimo", aggiunge Migno. "Non ero mai partito in prima fila e farlo domani al Mugello sarà speciale".

Molto bene anche Enea Bastianini, che chiuderà la seconda fila, mentre Nicolò Bulega e Francesco Bagnaia partiranno con il settimo e l'ottavo tempo, e in griglia di partenza scatteranno esattamente alle spalle di Brad Binder e Jorge Navarro.

Quanto agli altri italiani, dodicesimo tempo per Fabio Di Giannantonio, quattordicesimo Lorenzo Dalla Porta, diciassettesimo Andrea Locatelli.

Da segnalare la spettacolare caduta di Niccolò Antonelli, con il pilota fortunatamente illeso ma con la moto seriamente danneggiata: il portacolori del team Orgetta è rimasto ai box a sperare che i rivali non lo spingessero troppo in fondo alla classifica dei tempi, ma alla fine domani partirà ventiduesimo.

Fiammetta La Guidara

Qui i tempi delle qualifiche della Moto3.