La due giorni di test non ufficiali della Moto3 a Valencia si chiude con il miglior crono di Bo Bendsneyder, alfiere del team Red Bull KTM Ajo. L’olandese ha siglato il tempo di 1:39.756s. La seconda giornata di prove è stata influenzata dal forte vento che ha in parte inciso sull’azione in pista. Poco distante da Bendsneyder c'è Aron Canet che insieme al suo nuovo compagno di box Enea Bastianini ha lavoarato molto sul passo. Il duo Estrella Galicia 0,0 ha completato quasi 190 passaggi lavorando a fondo sulla Honda 250cc.

FENATI OK - Romano Fenati, portacolori Marinelli Rivacold Snipers Team, si è dimostrato già in forma dopo la bella prestazione nei test di fine 2016. Bene anche il suo compagno di box Jules Danilo. Nel Day1 l'ascolano non è stato cronometrato, ma nella seconda giornata sì. “Oggi è stata una giornata molto positiva!”, ha detto Fenati. “Peccato non aver potuto sfruttare entrambe le giornate ma ieri le condizioni erano proibitive a causa del vento forte. Abbiamo preferito preservare le forze e la moto per oggi ed è andata bene. Fin da questa mattina abbiamo lavorato bene sulla moto e adesso possiamo solo migliorarci. Continueremo il lavoro a Jerez nei prossimi test”.

DIGGIA, CLAVICOLA KO - In pista anche Jorge Martin e Fabio Di Giannantonio del team Del Conca Gresini, con il romano protagonista di una brutta caduta che gli è costata la frattura di una clavicola. Hanno girato anche il portacolori del British Team John McPhee e i debuttanti Nakarin Atiratphuvapat e Kaito Toba (Honda Team Asia). Impegnato nel secondo giorno di prove anche il rookie Tony Arbolino insieme al più esperto compagno di squadra Tatsuki Suzuki, portacolori del team Sic58 Squadra Corse. A chiudere e al lavoro senza trasponder il duo RBA Racing Juanfran Guevara e Gabriel Rodrigo. I piloti della Moto3 torneranno in pista l’8 marzo a Jerez de la Frontera per i primi test ufficiali della stagione.