Dennis Foggia è fresco vincitore del ‘mondialino’ di Moto3, che ha conquistato con tre gare d’anticipo e il prossimo anno correrà stabilmente nel mondiale Moto3, come vi abbiamo già annunciato (leggi qui).

Il romano è impaziente di disputare la sua prima stagione iridata in Moto3, ma intanto potrà avere un ulteriore “assaggio” del confronto che lo attende: Foggia sarà infatti al via come wild card nell’ultimo round della stagione, sul circuito di Valencia. Un’ottima occasione per prendere le misure ai suoi futuri avversari.

I precedenti - Non è la prima volta che Dennis Foggia si cimenta in una gara mondiale. Il suo debutto è stato quest’estate sul circuito di Brno, dove ha corso con i colori del team Platinum Bay Real Estate, in sostituzione dell’infortunato Darryn Binder. E ha sorpreso tutti, conquistando i suoi primi punti iridati: Dennis ‘Rocket’ Foggia si è piazzato infatti quattordicesimo, dopo essere partito dalla ventiseiesima casella in griglia.

E ancora meglio è andata la sua seconda partecipazione al mondiale: sulla pista di Aragon, con i colori del VR46 Junior Team, Foggia ha siglato il quinto tempo in qualifica, alle spalle di Nicolò Bulega, e in gara è sempre stato nel gruppo di testa, fino a concludere ottavo in volata sotto la bandiera a scacchi, a soli 7 decimi dal vincitore Joan Mir.

ValenciaClasse 2001, Dennis ha appena sedici anni. E il suo approccio al mondiale è stato tutt’altro che timido. Adesso lo attende la sua terza wild card iridata, su una pista che sembra essergli congeniale: durante la stagione del CEV, infatti, du questo tracciato ha siglato una splendida doppietta. E considerando che nelle prime due gare iridate ha già conquistato dieci punti, è lecito aspettarsi una prestazione orgogliosa.