Un altro “prodotto” del CIV sul tetto del mondiale. Stiamo parlando di Lorenzo Dalla Porta, 20 anni da Prato, che oggi ha conquistato a Losail il terzo gradino del podio nella prima gara stagionale della Moto2 iridata. 

ESORDIO PERFETTO - Vincitore del tricolore della 125 GP nel 2012, aveva corso fino ad oggi 35 gare nel mondiale Moto3 (solo una stagione completa, quella del 2017) con un ottavo posto a Silverstone nel 2015 come miglior risultato. Approdato al Team Leopard, team tutto italiano (compreso il compagno di squadra Bastianini), il toscano ha guidato oggi “ufficialmente” per la prima volta la Honda che avrà a disposizione per tutta la stagione, dimostrando di avere già un ottimo feeling e sorprendendo tutti. Anche i tecnici del suo stesso team.

ASSETTO OK - “Mi dispiace per i primi giri di gara - spiega Lorenzo appena sceso dal podio - ero teso e non riuscito a spingere come volevo, così me li sono fatti scappare. Avevo il passo per stare con loro due. Questo podio è una buona base per il futuro. Il finale? Sapevo di essere a posto con l’assetto, quando ero dietro rimanevo tranquillamente in scia e quando stavo davanti riuscivo a spingere senza problemi. Venerdì ero in difficoltà con il grip ma poi abbiamo lavorato bene al box, trovando un buon equilibrio. L’anno scorso è stato molto difficile ma adesso sono troppo contento. La prossima gara? Voglio stare con quelli di testa ma come partenza non c’è male”.