Nel secondo turno di prove libere Niccolò Antonelli ha sorpreso tutti mettendo giù un “tempone”, due secondi più veloce del suo miglior giro della mattina: il pilota del team SIC 58 ha fermato il cronometro sul tempo di 1’46’’630 ed è stato l’unico a scendere sotto il muro dell’147.

L’autore del secondo miglior giro, Jorge Martin, è a oltre 4 decimi. Il compagno di squadra dello spagnolo nel team Del Conca Gresini, Fabio Di Giannantonio, non è riuscito a migliorare il tempo del primo turno delle prove libere, che gli era valso la leadership della mattina, e si è assestato al terzo posto nella tabella dei tempi del venerdì. Il Diggia è stato l’unico dei primi 12 a non abbassare il suo crono.

Gli altri italiani - A pochi millesimi da Fabio Di Giannantonio si è piazzato in quarta posizione Enea Bastianini, portacolori del team Leopard Racing. Ottavo crono per il suo compagno di box Lorenzo Dalla Porta, che precede Tony Arbolino, il rookie del team Marinelli Snipers che sta mostrando un ottimo feeling con la pista e che è stato al comando della tabella dei tempi del pomeriggio nelle prime fasi.

Dopo la caduta di questa mattina, Marco Bezzecchi è risalito in dodicesima posizione, mentre Andrea Migno non ha migliorato i tempi del primo turno ed è in sedicesima piazza. A completare la top ten il rookie Dennis Foggia. Ventiseiesimo crono per Nicolò Bulega.

La Moto3 tornerà in pista domani mattina alle 9 per FP3.

Qui i tempi della classifica combinata della prima giornata di libere.