Sole e asfalto rovente tra i cordoli di Jerez dove i primi a sfidarsi in questo sabato di qualifiche sono i piloti della classe cadetta. E se da un lato il nome del “poleman” era nell’aria, visto il ritmo implacabile nelle libere, si piazzano bene anche gli italiani, che promettono battaglia in vista della gara.

JORGE MARTIN conquista la prima posizione in griglia con un giro secco, di carattere, che gli vale il best crono di 1.46.193 .Tempo, che nessun avversario sarà in grado di impensierire fino alla fine del turno. Secondo posto per il tedesco Philipp Oettl, mentre 3° (con un distacco di circa 4 decimi) è il nostro Fabio di Giannantonio, che apre il bel gruppo di manette nostrane, bravo a tingere interamente di tricolore la seconda fila. Nell’ordine, Antonelli, Bezzecchi e Migno.

UN QUARTETTO AGGUERRITO, pronto a graffiare alla prima occasione, che fa ben sperare per la domenica spagnola. Alle spalle del primo gruppo di italiani, Lopez apre la terza fila, seguito ancora dai nostri Bastianini e Dalla Porta, mentre Tatsuki Suzuki chiude la Top Ten.

Da segnalare una brutta caduta per Darryn Binder, prontamente trasportato al centro medico per i controlli di rito. Ad ogni modo, a quanto sembra, nulla di grave.

QUI tutti i risultati nel dettaglio, con i tempi e la griglia di partenza completa.