Si parte con asfalto asciutto, sul circuito di SIlverstone, per il turno di qualifiche della classe cadetta. Tra i primi a dare gas, sin da subito, in cerca del crono, Fabio Di Giannantonio, che conquista presto la vetta del tabellone inseguito dagli avversari ancora col colpo in canna. A 20 minuti dalla fine, però, gocce di pioggia sull’asfalto e, almeno apparentemente, fine dei giochi: chi è dentro è dentro, chi è fuori è fuori. Piloti ai box e classifica congelata. Poi, pista asciutta quasi allo scadere del tempo e di nuovo tutti fuori per un ultimo tentativo. Le posizioni cambiano e si stravolge tutto.

A CONQUISTARE LA POLE POSITION alla fine è lo spagnolo Jorge Martin sulla Honda Del Conca Gresini, che per la 16° volta si incorona “signore del tempo” con il best crono di 2.13.292. Alle sue spalle, staccati di un nulla (rispettivamente 1 e 21 millesimi), Jaume Masia e il nostro Lorenzo Dalla Porta. L’italiano, per la prima volta in carriera, partirà della prima fila.

LA SECONDA FILA è invece occupata, in questo preciso ordine, da Arenas, Di Giannantonio e Suzuki, mentre l’argentino Gabriel Rodrigo, con 5 decimi e mezzo di ritardo, è settimo davanti ai nostri Bastianini e Bulega. Chiude la Top Ten Marcos Ramirez.

QUI tutti i risultati nel dettaglio.